ASD ROMANA vs PETRIANA esordienti 30-33

02.11.2017 19:00

ASD ROMANA vs PETRIANA esordienti 30-33

Partita equilibrata quella tra Romana e Petriana, gara che ha rispettato un po’ le previsioni, sia sul piano del gioco che su quello del risultato.

Primo tempo 9-6 per gli avversari, ma gioco positivo e soprattutto di qualità da parte dei “Romani”. Nel secondo tempo avviene il sorpasso grazie soprattutto all’intensità messa in campo, e il parziale si chiude 12-9 per i “Romani”. Terzo tempo decisamente ottimo, con la consacrazione di MEO, come Play, completo, determinato, efficace e soprattutto vincente (6 p.ti solo in questo tempo), decisamente tutto  un altro atleta rispetto al bambino timido e insicuro della scorsa stagione. Consacrazione anche per FRINOLLI (8 p.ti in questo tempo), deciso e intelligente nelle conclusioni a canestro. Perfetto nei tagli PAPA, (a volte non servito adeguatamente come avrebbe meritato), con i suoi movimenti in campo, ha permesso spesso ai compagni di riuscire a concludere l’azione concretizzando a canestro. Sfortunate tre conclusioni (per poco fuori) avrebbe meritato i tre canestri anche lui comunque 26-19 per la ROMANA. Quarto tempo rotazioni ufficiali come da previsione per la Romana, per permettere un equao utilizzo di tutti, quintetto base invece per gli avversari, (scelta legittima) purtroppo perso 14-4, regalando la vittoria ad un avversario comunque meritevole e determinato. Finale 33-30 per la PETRIANA, che ha avuto il merino di portare a termine una rimonta davvero imprevista sul piano del gioco che è stato quasi sempre a vantaggio della Romana e tutti a casa comunque contenti e soddisfatti. Note positive sono arrivate dagli esordienti del Quartaccio in forza alla gara, e dalle due principesse Elena e Carlotta. La partita era attesa soprattutto per verificare i progressi fatti dai ragazzi del Torricelli, sotto il profilo delle competenze e del gioco di squadra. Coach Claudio e Coach Leonardo nei primi due mesi di preparazione hanno lavorato soprattutto sulla consolidazione della consapevolezza nei propri mezzi, e sulla convinzione da parte di ogni atleta sul raggiungimento dei risultati attraverso la rapidità e il gioco di squadra. Dobbiamo essere quindi soddisfatti di quello che si è visto, e si è ottenuto e speranzosi per il futuro, visto che tali progressi sono stati ottenuti in così breve tempo. Complimenti a tutti, “Alla via così”