CAMP ESTIVO PINETO 2016

10.06.2016 01:40

  CAMP PINETO 2016

Pronti via!  Anche quest’anno il camp estivo targato Asd Romana, parte con un vagone di cose da fare e di belle iniziative. Si inizia subito con il torneo under 13, domani toccherà agli aquilotti agli esordienti e agli scoiattoli, e ancora seconda gara per gli under 13. Il gruppo è assolutamente fantastico, integrato come non mai, si stà rivelando uno dei migliori gruppi del mondo e dintorni. Ma partiamo dall’inizio: Sin dai tempi di Adamo ed Eva…. Beh forse è meglio iniziare dalla mattina del 9 Giugno 2016. E’ pronto per la partenza in direzione Pineto, un pullman pieno di “Marmocchi”, pronti a passare alla storia come un gruppo di spericolati vacanzieri in cerca di gloria nel fantastico mondo del Basket. Ad aspettarli ci sono altri gruppi di bambini insieme ai quali daranno vita ad un fantastico torneo di basket, che li terrà occupati ogni giorno. Le squadre che parteciperanno al torneo sono: Roseto,Teramo,Pinatri,Pesaro,Pineto,Pescara,Nereto, Atri e Asd Romana, Categorie Scoiattoli,Aquilotti,Esordienti e Under 13, davvero un sacco di partite. Il viaggio come si evince da alcune immagini, è stato molto tranquillo e anche bello, i bambini dopo cinque minuti di disorientamento, hanno iniziato ad interagire e a socializzare,  lo spirito che si è respirato è stato subito quello giusto. Arrivo in albergo per l’ora di pranzo, e dopo aver sistemato le proprie cose subito a tavola. Ordine ed educazione (davvero inusuale per una grande concentrazione di bambini di questa età), ci fa capire subito da quali famiglie provengono, e che tipo di lavoro è stato fatto su di loro, complimenti davvero. Un pranzo divorato a tempi da guinnes, ci costringe a rivedere i nostri piani, relativi al consumo di calorie da imporre attraverso giochi partite e allenamenti, qui non si scherza, questi “camionisti” vestiti da bambini “MANGIANO”, quindi dovranno lavorare e sodo. Subito alla prova del nove, Under 13, esordienti, Aquilotti e Scoiattoli di corsa al Palazzetto per la seduta di allenamento, tutta una tirata a turni iniziano gli under 13 con un test amichevole contro la fortissima Atri, squadra che incontreranno anche al torneo.  I nostri si impongono anche se per poco sfoggiando davvero un buon basket, secondo il racconto di coach Bonotti preposto alla gestione della gara insieme a Coach De Stefani, la gara è stata avvincente e a tratti di ottima qualità cestistica. In rilievo Bottone con due triple, una delle quali come d’incanto risolutiva allo scadere della gara, Il solito Cuccoli Play davvero eccellente, in costante crescita e Rossi, muro insormontabile in difesa. Tutti gli altri decisamente al di sopra della media, noi del MiniBasket facciamo davvero i complimenti ai ragazzi e ai loro coach. Alla via così… I Marmocchietti, della categoria cadetta, invece, in attesa della prima partita del torneo in programma per domani, svolgono una seduta di allenamento. A fine sessione, Coach Claudio sfida Coach Luca in una gara all’ultimo canestro, categoria Aquilotti, e dopo la “compravendita” degli atletini, inizia la partita, che vede da subito la selezione di Coach Claudio in discesa grazie al canestro di Magic Carlotta, che come da tradizione, nel Camp “distrugge” chiunque gli capiti davanti (neanche a dirlo migliore realizzatrice). Diversi canestri dalla distanza da parte di Cozzi, (secondo migliore realizzatore), consolidano il risultato alla fine della gara, decretando la vittoria della rappresentativa di Coach Claudio, che dopo essersi complimentato con i suoi, rivolge un pensiero per lo sconfitto Coach Volpi. Davvero una seduta di allenamento buona, quella di oggi, tutti i bambini e anche i due Coach sono arrivati sfiniti alla fine degli allenamenti, niente però in confronto a Coach Roberto, colui che a parere unanime ha trascorso il pomeriggio più intenso e faticoso tra tutti i coach, durante le due ore infatti si è gonfiato 60 palloni. Insomma pomeriggio pieno per tutti bambini e coach! Si torna in albergo direttamente a tavola, (doccia veloce qualcuna probabilmente saltata), e nuovamente esemplari ognuno nel suo piccolo angolo di ristoro.

A fine cena il gruppo si divide, tra la partita di gara quattro tra Milano e Reggio, per i grandi, e Hotel Transilvania 2 per i piccoli, letto e nanna per alcuni grandi e piccoli, ore 11,30 fine dei giochi, (prolungati a  titolo del tutto eccezionale per la serata cinema), e anche gli ultimi temerari crollano. Anche se alcuni atletini hanno cominciato a cercare mamma tra i locali dell’albergo, dentro qualche dispensa, perché davvero stremati , quindi leggermente infragiliti, alla fine anche questi ultimi hanno ceduto alla forza incontrastabile della stanchezza, crollando come rondini dopo una migrazione. Non sappiamo se qualcuno chiamerà casa alle tre di notte, grazie a quel giocattolo virtuoso concesso per praticità proprio dalle famiglie, chiamato cellulare, questo strumento così aggregante, e così pieno di utilità formative, quali videogiochi,internet ecc.  beh! Sperando che ciò non accada, voglio dire a tutti quanti che oggi è stato come d’altronde ci si aspettava un giorno davvero positivo, è appena l’una e 32 minuti, e io sono qui a raccontare una delle tante quotidianità che diverranno una storia indelebile per molti bambini, fatta di sport, ma lasciatemelo dire soprattutto di VITA  quella vera, una comunità che ha scelto di viaggiare nella stessa direzione, cooperando e impegnandosi, non senza fatica certo per raggiungere tutti insieme lo stesso obiettivo, ma condividendo momenti felici, emozioni e soprattutto tanta tanta amicizia, questo è quello che noi vogliamo fortemente da questa esperienza.