CAMP PINETO “ALLA VIA COSI’”

12.06.2016 22:46

CAMP PINETO “ALLA VIA COSI’”

La giornata di oggi è incentrata sulla terza giornata dei tornei, che purtroppo hanno visto l’assenza delle due rappresentative esordienti e Under 13 di Pinatri, le due vittorie a tavolino, si aggiungono alle due sul campo degli Scoiattoli e degli aquilotti. La situazione a questo punto è di tre giocate e due vinte per Aquilotti., esordienti e Under 13, due giocate e due vinte per gli Scoiattoli.

Un temporale breve ma sufficientemente intenso da vanificare la seconda giornata di giochi al mare, ha fatto crollare la felicità dei bambini che avevano già programmato scherzi e giochi speriamo di rifarci domani. Le quattro sessioni di allenamento oggi sono state molto più intense del solito, in particolar modo gli Under 13 con doppia seduta, hanno fatto un lavoro molto importante sui fondamentali stretti. Il programma formulato da noi Coach per questo Camp, sta dando i frutti sperati, avendo a disposizione molto più tempo per seguire i ragazzi, abbiamo puntato sull’identificazione delle carenze tecniche di ogni atleta facendo un lavoro certosino su ognuno di loro. I risultati non si sono fatti attendere. Sembrano pochi i giorni di un Camp sportivo per vedere dei miglioramenti significativi in un bambino, ma è esattamente il contrario, perché in gioco entrano quei fattori di ricettività che pervadono completamente un atletino, e lo rendono capace di comprendere e migliorare tutti gli aspetti che gli vengono fatti notare e quindi esaminare.

Non avendo fatto l’esperienza del mare, esperienza che avrebbe da pronostico occupato gran parte di questo articolo, ne approfitto per sottolineare alcuni aspetti e situazioni davvero degni di nota. Per cominciare, e non perché è qui davanti a me a farsi gli affari miei, ma perché è davvero degno di nota quello che devo dire, la Play per eccellenza Sara Sorgente, oggi è stata quasi rapita dall’allenatrice della squadra avversaria che mi ha offerto 10.000 euro per trasferire appunto Sara nella sua compagine,  non perché fossero pochi, ma io ho rifiutato perché ho capito subito che non me li avrebbe dati veramente, quindi Sara tornerà a casa con noi. Altra nota riguarda Magic Carlotta, che durante la partita di oggi, finalmente ha ricevuto un passaggio dai suoi compagni, che si sono accorti  che sotto canestro è praticamente infallibile, dalla prima partita che mi sgolo con ‘sti quattro distrattoni, che non ne hanno appunto mai approfittato. Altra nota degna di considerazione, rigurda De Angelis, che dopo avergli iniettato ventuno dosi di steroidi anabolizzanti, oltre a diventare simile ad una mucca, ha cominciato a correre per tutto il campo dal primo all’ultimo minuto, per fermarlo, abbiamo dovuto sopprimerlo. Domani i funerali! Altra situazione importante da evidenziare, riguarda Giovanni, che dalla prima giornata insiste per voler arbitrare a tutti i costi almeno una gara, dopo aver rifiutato per l’ennesima volta, ha escogitato uno stratagemma davvero geniale, è entrato nello spogliatoio dell’arbitro con una mazza da baseball, lo ha colpito fortemente, ne ha sottratto gli abiti, e con l’astuzia di un vero genio, si è spacciato per il giudice, arbitrando comunque molto molto bene, l’avvento della polizia, ha messo fine a questo scempio, e Giovanni è stato arrestato. Domani il processo. Domenico D’apice, che dal primo giorno sfoggia un paio di occhiali all’ultimo grido, ha destato sospetti all’entourage sin dal primo giorno, tant’è che sono state posizionate delle telecamere negli ambienti da lui frequentati, e si è scoperto che questi occhiali contengono della polvere accecante spray, che al malcapitato avversario di turno ha provocato cecità permanente, agli inquirenti ha detto che è stato spinto dai marziani che lo hanno rapito e costretto a comportarsi in quel modo, è stato immediatamente trasferito in una clinica psichiatrica, dove alcuni agenti della nasa stanno cercando di capire quanto possano essere reali le dichiarazioni da lui fatte. Queste sono le cose ovviamente degne di nota, per quanto riguarda il resto comune amministrazione. In questo momento all’interno del bar dell’albergo, si stanno consumando otto quintali di nutella all’interno di altrettanti quintali di crepes, i bambini Grandi sono fuori che giocano facendo i piccoli, i bambini piccoli sono andati a letto, per dimostrare di essere grandi, sinceramente non ci stiamo più capendo molto, c’è il reale pericolo, che alla gara di domani Under 13, assisterete ad una palla a due tra un giocatore avversario e MINICASSIERI. Buona notte.

PS. causa morte della macchinetta fotografica, e ripristino quindi di una nuova, le immagini di oggi saranno inserite insieme a quelle di domani.