MDC ASD ROMANA 2006-07 vs BKP 28-22

20.03.2016 21:22

Il torneo Mario Delle Cave in questo secondo turno continua ad essere un torneo molto competitivo, al limite del possibile per il gruppo sotto età della Asd Romana, che nonostante si siano qualificati al secondo turno e continuino nell'avventura per giocarsi un posto importante nella classifica finale, dovranno fare l'impossibile per riuscire ad arrivare fino in fondo, perchè questo eventuale risultato stravolgerebbe ogni logica che vede ovviamente favorite le squadre comprendenti bambini del 2005, bambini che per giunta sono tra i più preparati e competenti che ci siano in giro in questo momento. La domanda allora è la seguente: Come hanno potuto invece, bambini nati nel 2006 e nel 2007 vincere le prime due gare contro appunto due squadre abbastanza preparate composte da bambini del 2005? Semplice, con cuore, grinta e FAME! Oggi nella gara contro il BKP, c'erano molte cosa difficili da dover fare, prima frà tutte riscattare due brutte sconfitte una subita in casa loro, e l'altra nello stesso parquet di oggi, tutto questo nel girone di qualificazione, che ha visto appunto i 2006-07 arrivare secondi dietro di loro. Anche se sono trascorsi pochi mesi, da allora il gruppo è cresciuto molto, ed ha capito gli errori fatti nelle gare precedenti, ma soprattutto è riuscito a diventare consapevole delle proprie capacità, diventando più maturo e determinato. Nonostante le premesse il primo tempo è da dimenticare, per i troppi errori commessi da UGHETTA, sicuramente poco concentrato e timido, errori che  hanno permesso agli avversari, che non hanno invece aspettato nemmeno un secondo per entrare in partita di chiudere il primo parziale sul risultato di 6-4, e pensare che i tre canestri loro sono scaturiti dalle  tre uniche azioni fatte nel periodo, approfittando appunto di tre errori nostri. Peccato la gara si è messa subito in salita, il coach deluso per i tre regali agli avversari dopo appena sei minuti di gioco, i bambini stessi consapevoli di dovere giocare di già una gara in salita. Ma come ho anticipato, quuesta è un'altra squadra, adesso non molla l'osso nemmeno a pensarci, e nel secondo tempo gli rende pan per focaccia, 6-4 per noi, nel terzo periodo nemmeno a parlarne gli "Squaletti" sfruttano il contraccolpo psicologico degli avversari, che non si aspettavano certo che dei "Nanetti" battuti per già due volte potessero vendere così cara la pelle, e la Romana porta inaspettatamente a casa il terzo periodo. con un secco 8-0. Tutto da rifare però, eccetto la differenza canestri nettamente a nostro vantaggio, alla fine del quarto tempo, vinto dal Bkc per 4-2, complici a dire la verità i troppi errori a canestro. Nel quinto periodo con un secco 6-0 il BKP mette una seria ipoteca sulla gara, avendo oltre che vinto il tempo, azzzerato anche la distanza nel punteggio. 28-28 Si fà dura, ma si deve giocare ancora un tempo, ed è adesso che l'esame di maturità esce allo scoperto, sapevamo tutti che non sarebbe stata la stessa gara giocata nei precedenti scontri, ed io in cuor mio sapevo che qualcosa di eccezionale sarebbe successo. Sesto ed ultimo tempo, il loro quartetto più forte con un play davvero eccezionale, per nostra fortuna questo bisogno di studiare i quartetti per favorire la squadra nell'ultimo parziale non lo abbiamo, avendo un gruppo molto omogeneo, è un tempo straordinario, dopo nemmeno un minuto gli avversari sbandano, non ne hanno più, i nostri, sembrano volare, il coach guida il gruppo per aggiornarli su questa condizione, e li sprona a pressare a tutto campo, il gioco riesce, e guidati da un Guerrisi davvero Leader infaticabile chiudono la partita con un canestro di Alessandro all'ultimo secondo. tre tempi ciascuno, ma 28-22 per i "Nanetti" Non c'è commento che possa spiegare questa vittoria, ogni azione, ogni passaggio ed ogni giocata aveva il vento in poppa, una condizione tale che alla distanza oggi si sarebbe potuto contrastare qualsiasi avversario. Note: UGHETTA, primo tempo da dimenticare, terzo tempo da leader, quattro assist per i compagni, e se il primo tempo lo ha reso protagonista in negativo, nel terzo tempo è stato l'assoluto trascinatore, bravo. CASELLI 2 pt. Il sogno di ogni cestista, fare un canestro all'ultimo secondo, privilegio per pochi, uno di questi è lui. CASSIERI 2pt. Incisivo nel movimento della squadra e preciso nei passaggi, oggi più sicuro di se, molte delle manovre in contropiede sono partite da lui. COZZI 2 pt. purtroppo le gare in meno giocate, e qualche assenza di troppo negli allenamenti si fanno sentire, ma nonostante oggi abbia faticato leggermente ad entrare in partita e a fare il solito gioco di squadra che fà brillantemente durante gli allenamenti, in difesa ha invece retto con grande capacità e determinazione uno dei giganti avversari, contribuendo così a portare a casa il risultatato. GIACOMELLO e TERRASINI 4 pt. i due moschettieri erano gli intrusi della partita, per età, sono gli unici 2007 insieme a TIBURZI l'altro moschettiere a partecipare a questo torneo, entrambi consapevoli delle difficoltà, ma veramente all'altezza, forse il compito più difficile spetta a loro.GUERRISI 4 pt. Personalità e impegno sono le sue carte migliori, se poi ci mettiamo competenza e precisione, allora si capisce che parliamo di Gabriele, autentico trascinatore della squadra, grande personalità durante un incertezza di Edoardo (2005) alla rimessa, davanti ai miei occhi gli ha tolto letteralmente la palla di mano, lo ha spinto a distanza, e gli ha servito la palla che poi è diventata un assist per un loro compagno, in quell'istante in quel semplice gesto ho letto la capacità straordinaria di questo bambino di voler guidare una situazione al di là del gesto, al di là dell'azione stessa, aveva dentro di se la sicurezza di chi ha già scritto il risultato di quel pezzo di storia, come se avesse già visto quel film, e avesse la sicurezza e la serenità di chi sa come andranno a finire le cose, con l'unica differenza, che non aveva visto ancora un bel niente, allora l'unica spiegazione era che aveva deciso lui stesso come doveva andare a finire, sono davvero fiero di lui. RULLI, 6 pt. oggi sentimenti contrastanti per lui, troppi errori a canestro, ma davvero tanti passaggi e tanti assist che solo lui riesce a fare. VOLPARI ancora pochi consigli in diretta, e si sbloccherà come merita, se non lo avessi spinto forse non sarebbe esploso, caratteristica di questo atletino particolarmente curiosa ma non grave, lo conosco bene, e so quanto vale, come so cosa bisogna fare per attivarlo, presto non sarà più necessario farlo, perchè arriverà alla consapevolezza nei propri mezzi che sono davvero di qualità. CARFORA 8 pt. Si può dire che oggi l'intruso fosse lui, che si è trovato a sostituire Mazzà, praticamente all'ultimo minuto, è stato determinante per tutta la gara, e il numero dei canestri realizzati ne è testimonianza. Oggi è stata una giornata davvero bella, i bambini vincono una delle partite più importanti della stagione, è nato il bellissimo striscione  grazie alla famiglia ONDEDEI, gli aquilotti hanno inaugurato l'inno della società, è la domenica delle Palme, e anche se non tutti hanno la stessa cultura religiosa, mi piace pensare che oggi è stata una di quelle giornate magiche dove ogni cosa per noi doveva andare nel verso giusto. Adesso voltiamo pagina è prepariamoci per la prossima gara che sarà ancora più difficile.