Torneo dei Campioni

26.03.2017 20:36

Prima sconfitta in due gare disputate per gli Aquilotti Torricelli-Passi, Nel loro cammino hanno incontrato unn avversario davvero ben organizzato, infatti i bambini della Petriana hanno portato a casa il risultato in maniera abbastanza netta. Cosa poteva accadere di diverso per riuscire a prevalere? Forse poco, visto che la determinazione degli avversari è stata davvero lodevole. Certamente a noi mancavano elementi come Luca, Giada, Matteo, Valerio, Leonardo, probabilmente con il loro comtributo sarebbe stata tutta un'altra gara, ed è anche questo il mio rammarico, non avere sempre il gruppo al completo, in queste gare di torneo l'unione ha sempre fatto la forza, proveremo a rifarci al ritorno. L'impegno degli "Squaletti" è stato importante, ed è assolutamente da lì che intendo ripartire, Alessio, Eugenio, stanno crescendo vertigginosamente, sono contento dell'impegno che hanno messo nella gara, Lucrezia stà acquistando sicurezza. Peccato siano stati poco precisi nel tiro Andrea e Matteo Faedda, in alcune circostanze i loro canestri avrebbero potuto dare una sterzata diversa alla gara, e qualche imprecisione di troppo bisognava evitarla, a dispetto purtroppo di un impegnom davvero importante da parte di tutti e due, peccato. Tommaso Meo e Mattia hanno avuto la sfortuna di incontrare nella loro strada degli avversari davvero di livello, che gli hanno impedito di avere più libertà d'azione, e peccato che ad Alessandro (grande impegno da parte sua come al solito) sia mancata un pò di organizzazione, che gli ha impedito di autogestirsi in maniera più efficace. Molto bene Matteo Lopizzo, che continua nel suo lavoro di aumentare velocità e ritmi,Bene anche Henjel e Pietro, i due Scoiattolini. In conclusione, come ho imparato negli anni, il vero avversario difficile da battere in questi casi è l'emozione, e alcuni dei nostri campioncini ne soffrono davvero tanto quando si trovano a giocare in queste dimensioni così grandi, col tempo le cose cambieranno, l'emozione da avversario si trasformerà in alleato, i campi da gioco grandi diventeranno un pò più piccoli bisogna continuare a lavorare sodo, nel frattempo ringraziamo comunque tutti i nostri atletini che si sono impegnati davvero tantissimo, e per tutte le emozioni che ci hanno regalato anche oggi.