TORNEO INTERNOS Categoria Scoiattoli

05.12.2016 18:21
I sette ninja presenti, Francesco Laurenti, Gianluigi Marzo,
Simone Bracardi, Leonardo Servilio, Raffaele Mastroianni,
Luca Zazzetti e Leonardo Cilurzo, sono arrivati in palestra
con anticipo e con tanta emozione in corpo.
Li ho riuniti ed ho cercato di tranquillizzarli ricordandogli
che eravamo li si per giorcarci una partita ma anche
per divertirci e fare esperienza con altri bambini emozionati
come loro e di giocare sempre con rispetto per gli altri bambini.
Passata la fase emozionale è iniziato il primo dei 6 tempi
previsti ed hanno iniziato a giocare. Il primo tempo lo abbiamo vinto, 
ma ancora con la giusta ansia ancora addosso.
All'inizio del secondo tempo è cambiato il registro e l'emozione
ha lasciato il posto alla voglia e gioia di giocare tanto che tutti
volevano entrare, ma ovviamente ciò non era possibile in quanto tutti
devono avere la possibilità di giocare lo stesso tempo.
Così via sono passati tutti i sei tempi vincendoli uno dietro
l'altro, ma la cosa che più mi ha entusiasmato è vedere come
si sono divertiti, come hanno giocato cercandosi e coinvolgendo
il compagno (qualche volta con il mio suggerimento), ma sempre
con il sorriso e con tanta voglia di divertirsi.
Sono molto contento di quello che ho visto e cioè:
complicità, grinta e voglia di giocare insieme. 
Quello che non deve mai mancare nei miei bambini/campioncini è
il sorriso sulle labbra e la voglia di divertimento mettendo
in campo quella sana voglia di fare uno Sport bellissimo.
Oggi grazie a Simone, Francesco, Gianluigi, Luca, i due Leonardo e Raffaele
sono ancora più contento di essere un'istruttore di Minibasket.
BRAVI BRAVI BRAVI
 
by Coach Giovanni
 
 
Alla seconda del torneo Internos Romana ci vede impegnati presso il
Virgilio.
I sette ninja presenti, Francesco Laurenti, Gianluigi Marzo,
Simone Bracardi, Leonardo Servilio, Raffaele Mastroianni,
Luca Zazzetti e Leonardo Cilurzo, sono arrivati in palestra
con anticipo e con tanta emozione in corpo.
Li ho riuniti ed ho cercato di tranquillizzarli ricordandogli
che eravamo li si per giorcarci una partita ma anche
per divertirci e fare esperienza con altri bambini emozionati
come loro e di giocare sempre con rispetto per gli altri bambini.
Passata la fase emozionale è iniziato il primo dei 6 tempi
previsti ed hanno iniziato a giocare. Il primo tempo lo abbiamo vinto, 
ma ancora con la giusta ansia ancora addosso.
All'inizio del secondo tempo è cambiato il registro e l'emozione
ha lasciato il posto alla voglia e gioia di giocare tanto che tutti
volevano entrare, ma ovviamente ciò non era possibile in quanto tutti
devono avere la possibilità di giocare lo stesso tempo.
Così via sono passati tutti i sei tempi vincendoli uno dietro
l'altro, ma la cosa che più mi ha entusiasmato è vedere come
si sono divertiti, come hanno giocato cercandosi e coinvolgendo
il compagno (qualche volta con il mio suggerimento), ma sempre
con il sorriso e con tanta voglia di divertirsi.
Sono molto contento di quello che ho visto e cioè:
complicità, grinta e voglia di giocare insieme. 
Quello che non deve mai mancare nei miei bambini/campioncini è
il sorriso sulle labbra e la voglia di divertimento mettendo
in campo quella sana voglia di fare uno Sport bellissimo.
Oggi grazie a Simone, Francesco, Gianluigi, Luca, i due Leonardo e Raffaele
sono ancora più contento di essere un'istruttore di Minibasket.
BRAVI BRAVI BRAVI
 
Virgilio.
I sette ninja presenti, Francesco Laurenti, Gianluigi Marzo,
Simone Bracardi, Leonardo Servilio, Raffaele Mastroianni,
Luca Zazzetti e Leonardo Cilurzo, sono arrivati in palestra
con anticipo e con tanta emozione in corpo.
Li ho riuniti ed ho cercato di tranquillizzarli ricordandogli
che eravamo li si per giorcarci una partita ma anche
per divertirci e fare esperienza con altri bambini emozionati
come loro e di giocare sempre con rispetto per gli altri bambini.
Passata la fase emozionale è iniziato il primo dei 6 tempi
previsti ed hanno iniziato a giocare. Il primo tempo lo abbiamo vinto, 
ma ancora con la giusta ansia ancora addosso.
All'inizio del secondo tempo è cambiato il registro e l'emozione
ha lasciato il posto alla voglia e gioia di giocare tanto che tutti
volevano entrare, ma ovviamente ciò non era possibile in quanto tutti
devono avere la possibilità di giocare lo stesso tempo.
Così via sono passati tutti i sei tempi vincendoli uno dietro
l'altro, ma la cosa che più mi ha entusiasmato è vedere come
si sono divertiti, come hanno giocato cercandosi e coinvolgendo
il compagno (qualche volta con il mio suggerimento), ma sempre
con il sorriso e con tanta voglia di divertirsi.
Sono molto contento di quello che ho visto e cioè:
complicità, grinta e voglia di giocare insieme. 
Quello che non deve mai mancare nei miei bambini/campioncini è
il sorriso sulle labbra e la voglia di divertimento mettendo
in campo quella sana voglia di fare uno Sport bellissimo.
Oggi grazie a Simone, Francesco, Gianluigi, Luca, i due Leonardo e Raffaele
sono ancora più contento di essere un'istruttore di Minibasket.
BRAVI BRAVI BRAVI
 
Alla seconda del torneo Internos Romana ci vede impegnati presso il
Virgilio.
I sette ninja presenti, Francesco Laurenti, Gianluigi Marzo,
Simone Bracardi, Leonardo Servilio, Raffaele Mastroianni,
Luca Zazzetti e Leonardo Cilurzo, sono arrivati in palestra
con anticipo e con tanta emozione in corpo.
Li ho riuniti ed ho cercato di tranquillizzarli ricordandogli
che eravamo li si per giorcarci una partita ma anche
per divertirci e fare esperienza con altri bambini emozionati
come loro e di giocare sempre con rispetto per gli altri bambini.
Passata la fase emozionale è iniziato il primo dei 6 tempi
previsti ed hanno iniziato a giocare. Il primo tempo lo abbiamo vinto, 
ma ancora con la giusta ansia ancora addosso.
All'inizio del secondo tempo è cambiato il registro e l'emozione
ha lasciato il posto alla voglia e gioia di giocare tanto che tutti
volevano entrare, ma ovviamente ciò non era possibile in quanto tutti
devono avere la possibilità di giocare lo stesso tempo.
Così via sono passati tutti i sei tempi vincendoli uno dietro
l'altro, ma la cosa che più mi ha entusiasmato è vedere come
si sono divertiti, come hanno giocato cercandosi e coinvolgendo
il compagno (qualche volta con il mio suggerimento), ma sempre
con il sorriso e con tanta voglia di divertirsi.
Sono molto contento di quello che ho visto e cioè:
complicità, grinta e voglia di giocare insieme. 
Quello che non deve mai mancare nei miei bambini/campioncini è
il sorriso sulle labbra e la voglia di divertimento mettendo
in campo quella sana voglia di fare uno Sport bellissimo.
Oggi grazie a Simone, Francesco, Gianluigi, Luca, i due Leonardo e Raffaele
sono ancora più contento di essere un'istruttore di Minibasket.
BRAVI BRAVI BRAVI
 
Alla seconda del torneo Internos Romana ci vede impegnati presso il
Virgilio.
I sette ninja presenti, Francesco Laurenti, Gianluigi Marzo,
Simone Bracardi, Leonardo Servilio, Raffaele Mastroianni,
Luca Zazzetti e Leonardo Cilurzo, sono arrivati in palestra
con anticipo e con tanta emozione in corpo.
Li ho riuniti ed ho cercato di tranquillizzarli ricordandogli
che eravamo li si per giorcarci una partita ma anche
per divertirci e fare esperienza con altri bambini emozionati
come loro e di giocare sempre con rispetto per gli altri bambini.
Passata la fase emozionale è iniziato il primo dei 6 tempi
previsti ed hanno iniziato a giocare. Il primo tempo lo abbiamo vinto, 
ma ancora con la giusta ansia ancora addosso.
All'inizio del secondo tempo è cambiato il registro e l'emozione
ha lasciato il posto alla voglia e gioia di giocare tanto che tutti
volevano entrare, ma ovviamente ciò non era possibile in quanto tutti
devono avere la possibilità di giocare lo stesso tempo.
Così via sono passati tutti i sei tempi vincendoli uno dietro
l'altro, ma la cosa che più mi ha entusiasmato è vedere come
si sono divertiti, come hanno giocato cercandosi e coinvolgendo
il compagno (qualche volta con il mio suggerimento), ma sempre
con il sorriso e con tanta voglia di divertirsi.
Sono molto contento di quello che ho visto e cioè:
complicità, grinta e voglia di giocare insieme. 
Quello che non deve mai mancare nei miei bambini/campioncini è
il sorriso sulle labbra e la voglia di divertimento mettendo
in campo quella sana voglia di fare uno Sport bellissimo.
Oggi grazie a Simone, Francesco, Gianluigi, Luca, i due Leonardo e Raffaele
sono ancora più contento di essere un'istruttore di Minibasket.
BRAVI BRAVI BRAVI
 
 
Alla seconda del torneo Internos Romana ci vede impegnati presso il
Virgilio.
I sette ninja presenti, Francesco Laurenti, Gianluigi Marzo,
Simone Bracardi, Leonardo Servilio, Raffaele Mastroianni,
Luca Zazzetti e Leonardo Cilurzo, sono arrivati in palestra
con anticipo e con tanta emozione in corpo.
Li ho riuniti ed ho cercato di tranquillizzarli ricordandogli
che eravamo li si per giorcarci una partita ma anche
per divertirci e fare esperienza con altri bambini emozionati
come loro e di giocare sempre con rispetto per gli altri bambini.
Passata la fase emozionale è iniziato il primo dei 6 tempi
previsti ed hanno iniziato a giocare. Il primo tempo lo abbiamo vinto, 
ma ancora con la giusta ansia ancora addosso.
All'inizio del secondo tempo è cambiato il registro e l'emozione
ha lasciato il posto alla voglia e gioia di giocare tanto che tutti
volevano entrare, ma ovviamente ciò non era possibile in quanto tutti
devono avere la possibilità di giocare lo stesso tempo.
Così via sono passati tutti i sei tempi vincendoli uno dietro
l'altro, ma la cosa che più mi ha entusiasmato è vedere come
si sono divertiti, come hanno giocato cercandosi e coinvolgendo
il compagno (qualche volta con il mio suggerimento), ma sempre
con il sorriso e con tanta voglia di divertirsi.
Sono molto contento di quello che ho visto e cioè:
complicità, grinta e voglia di giocare insieme. 
Quello che non deve mai mancare nei miei bambini/campioncini è
il sorriso sulle labbra e la voglia di divertimento mettendo
in campo quella sana voglia di fare uno Sport bellissimo.
Oggi grazie a Simone, Francesco, Gianluigi, Luca, i due Leonardo e Raffaele
sono ancora più contento di essere un'istruttore di Minibasket.
BRAVI BRAVI BRAVI
 
Alla seconda del torneo Internos Romana ci vede impegnati presso il
Virgilio.
I sette ninja presenti, Francesco Laurenti, Gianluigi Marzo,
Simone Bracardi, Leonardo Servilio, Raffaele Mastroianni,
Luca Zazzetti e Leonardo Cilurzo, sono arrivati in palestra
con anticipo e con tanta emozione in corpo.
Li ho riuniti ed ho cercato di tranquillizzarli ricordandogli
che eravamo li si per giorcarci una partita ma anche
per divertirci e fare esperienza con altri bambini emozionati
come loro e di giocare sempre con rispetto per gli altri bambini.
Passata la fase emozionale è iniziato il primo dei 6 tempi
previsti ed hanno iniziato a giocare. Il primo tempo lo abbiamo vinto, 
ma ancora con la giusta ansia ancora addosso.
All'inizio del secondo tempo è cambiato il registro e l'emozione
ha lasciato il posto alla voglia e gioia di giocare tanto che tutti
volevano entrare, ma ovviamente ciò non era possibile in quanto tutti
devono avere la possibilità di giocare lo stesso tempo.
Così via sono passati tutti i sei tempi vincendoli uno dietro
l'altro, ma la cosa che più mi ha entusiasmato è vedere come
si sono divertiti, come hanno giocato cercandosi e coinvolgendo
il compagno (qualche volta con il mio suggerimento), ma sempre
con il sorriso e con tanta voglia di divertirsi.
Sono molto contento di quello che ho visto e cioè:
complicità, grinta e voglia di giocare insieme. 
Quello che non deve mai mancare nei miei bambini/campioncini è
il sorriso sulle labbra e la voglia di divertimento mettendo
in campo quella sana voglia di fare uno Sport bellissimo.
Oggi grazie a Simone, Francesco, Gianluigi, Luca, i due Leonardo e Raffaele
sono ancora più contento di essere un'istruttore di Minibasket.
BRAVI BRAVI BRAVI